Tre è un numero perfetto?

21.10.2010

Affossata l’undicesima revisione AVS

 

La popolazione svizzera ha di che gioire. Il Consiglio federale e il Parlamento dovranno chinarsi nuovamente sulla revisione dell’AVS. L’USS auspica che il terzo tentativo porti alla stesura di un testo di legge orientato alle esigenze della gente, senza tagli alle rendite e con una soluzione per il pensionamento flessibile fondata su criteri sociali. Una promessa che le autorità hanno fatto a suo tempo alla popolazione ma che devono ancora mantenere.

Il Parlamento stesso ha affossato l’undicesima revisione dell’AVS per la sua asocialità, anticipando così il referendum dell’USS. La revisione prevedeva una diminuzione reale delle rendite, un innalzamento dell’età di pensionamento e una possibilità insufficiente e limitata nel tempo per il pensionamento anticipato. Una proposta del genere non avrebbe raccolto i consensi della maggioranza del popolo, come evidenziano i risultati della votazione sulla riduzione del tasso di conversione LPP nel marzo 2010 (no: 72,7%) o la prima votazione sull’undicesima revisione dell’AVS nel 2004 (no: 67,9%).

USS, Rolf Zimmermann (01.10.2010)

Indietro