Nel 2008 il personale federale riceve un aumento reale dell’1%

30.11.2007

Il 27 novembre 2007, al termine di dure trattative, i rappresentanti delle associazioni del personale hanno convinto il consigliere federale Merz ad aumentare i salari reali già nel 2008. Un aumento dell'1% è previsto il 1° luglio 2008 con il passaggio di Publica al sistema dei primati. Originariamente il Consiglio federale voleva concedere un aumento reale degli stipendi solo nel 2009. Il sindacato garaNto e i suoi alleati possono quindi festeggiare una prima vittoria di tappa.

 

Rincaro con compensazione del ritardo accumulato e indennità unica assicurata

Nessuno ha contestato l'inserimento del rincaro accumulato tra il 2004 e il 2007. Questa vecchia pendenza, pari al 3,1%, diventa effettiva con il passaggio al sistema dei primati, ma per evitare che nel frattempo il personale federale se ne rimanga a bocca asciutta, nel primo trimestre 2008 viene inoltre corrisposta un'indennità unica assicurata dello 0,95% - ossia la metä dell'indennità del marzo 2007.

La compensazione del rincaro va calcolata come segue:

Rincaro

Tasso

2004

1,3%

2005

1,0%

2006

0,6%

2007 (previsioni ottobre)

1,4% *

Totale4,3% *

Da compensare al  1.1.2007

1,2%

Rimanente3,1% *

 

* Stima

 

Nessuna firma senza contropartita!


Le associazioni del personale non erano disposte a firmare una dichiarazione d'intenti congiunta senza prima ottenere in termini vincolanti una contropartita sul fronte della revisione della legge sul personale federale attualmente in corso. I partner sociali della Confederazione dovrebbero firmare questa dichiarazione d'intenti alla stregua di una carta all'inizio di ogni periodo legislativo. Il segretario centrale di garaNto, Giordano Schera, ha ribadito il suo no di fronte alle altre associazioni del personale e al consigliere federale Merz sostenendo che: "La base non mi ha conferito nessun mandato in tal senso, anzi. L'abbiamo interrogata e la risposta è stata univoca: nessuna firma senza una contropartita, segnatamente senza una protezione contro il licenziamento."

Le prossime trattative sulla revisione della legge sul personale sono previste il 22 gennaio 2008. A quel momento ripartiranno anche i negoziati per il rinnovo della dichiarazione d'intenti congiunta. Giordano Schera commenta: "Senza una contropartita nero su bianco, non ha alcun senso firmare una dichiarazione d'intenti. Sarebbe solo un pezzo di carta privo di qualsiasi valore."

(Il comunicato stampa del DFF del 27 novembre 2007 sui negoziati salariali è pubblicato al sito: www.efd.admin.ch, => Attualità => Informazioni ai media)

Indietro