Conferenza informativa della DGD 2013

25.01.2014

Il 10 dicembre 2013 alcuni esponenti di Garanto hanno partecipato come di consueto alla conferenza informativa che la Direzione generale delle dogane (DGD) organizza ogni anno con le associazioni del personale.

 

Garanto era rappresentato dal presidente centrale David Leclerc, dal vicepresidente Bernd Talg e dal segretario centrale André Eicher. Per la DGD erano presenti il direttore generale delle dogane Rudolf Dietrich, il direttore supplente Hanspeter Hefti, il comandante gcf Jürg Noth, il nuovo capo del personale dell’AFD Martin Weissleder, la nuova capa della divisione principale Esercizio Eveline Gugger Bruckdorfer e altri quadri. Anche quest’anno la DGD ha rinunciato alla classica relazione del direttore generale. Ecco in breve i temi più controversi di cui si è discusso.

 

Riorganizzazione DGD

La fase più delicata nell’ottica della politica del personale inizia con l’approvazione dei piani dei posti e dei profili a fine maggio 2014 (GL EZV 2/2014). Seguono l’approvazione globale delle classificazioni a fine agosto 2014 (GL EZV 3/2014) e l’assegnazione dei posti. L’attuazione inizia il 1° gennaio 2015.

 

Il direttore generale Rudolf Dietrich ha ribadito che la riorganizzazione non comporterà licenziamenti. I profili e i contratti di lavoro saranno adeguati solo se necessario. I posti verranno occupati  top-down, ossia verranno nominati dapprima i capi e i quadri e poi gli altri collaboratori. Il personale della DGD è stato informato l’11.11.2013 sulla riorganizzazione.

 

Modelli di orario di lavoro: grande confusione

La possibilità di scegliere il modello di orario di lavoro chiesta da Garanto per tutti i collaboratori dell’AFD ha trovato una certa comprensione. I vertici della DGD hanno tuttavia ribadito che non vi è alcun diritto alla scelta e che quest’ultima può essere concessa solo se l’esercizio lo ammette. La DGD è contraria all’emanazione di direttive unitarie.

 

Il capo del personale Martin Weissleder promuove il modello sull’arco dell’anno che permette una certa flessibilità ma ci vuole tempo prima che questo principio si imponga ovunque. Anche Garanto lo considera un’opportunità ma non la soluzione e quindi avvierà colloqui di mediazione nei circondari e nelle regioni che non offrono la possibilità di scegliere.

 

La documentazione fornita dalla DGD sulla conferenza è stata inviata dal segretariato centrale di Garanto per posta elettronica il 13.12.2013 ai comitati di sezione.

 

OZ

Indietro

 

Rollator-Grenzwaechter_.jpg

Assemblea straordinaria delle guardie di confine a Olten: martedì, 5 sett. 2017, dalle ore 11 alle 14

Kulturzentrum Schützi, Olten: Contro l'aumento dell'età del pensionamento a 65 anni! Discussione sulle misure ed azioni contro la decisione del Consiglio federale.

Kulturzentrum Schützi, Olten
Kulturzentrum Schützi, Olten

Greisenkorps GWK: Ausrüstung / Corps de vieillards: équipement / Corpo di anziani: equipaggiamento

Zukunft-GWK_Cgfr-futur_Futuro-Cgcf_GWK-Rollatoren.jpg

Chi ha paura della valutazione del personale? Scheda informativa di Garanto

più