Conferenza informativa DGD 2015

Come ogni anno, il 18 novembre 2015 una delegazione di Garanto ha partecipato all’annuale conferenza informativa della Direzione generale delle dogane (DGD) con le associazioni del personale. L’incontro di quest’anno è stato caratterizzato da prospettive e commiati.

 

La conferenza di quest’anno si è svolta un paio di settimane prima del solito vista la partenza ormai imminente del direttore generale Rudolf Dietrich, che di norma dirige la Conferenza informativa DGD. Questa conferenza è stata l’ultima anche per il segretario centrale di Garanto, André Eicher. È stata invece la prima per la nuova segretaria centrale, Heidi Rebsamen. Tra gli altri hanno partecipato anche il presidente centrale a.i. Roland Liebi e il vicepresidente Robert Bucher.

 

Tagli

Non certo per la prima volta, hanno tenuto banco i piani di risparmio previsti dal Consiglio federale come pure gli altri provvedimenti che potrebbero essere decisi dal Parlamento. Poiché i partner sociali della Confederazione e l’AFD sono nella stessa barca, non sorprende che non ci siano differenze sostanziali nel modo di valutare le conseguenze negative dei programmi di risparmio soprattutto per il personale della carriera civile come pure per la popolazione e l’economia.

 

Modelli di orario di lavoro

Garanto ha invitato nuovamente la DGD a offrire a tutti i collaboratori dell’AFD modelli di orario di lavoro (con durata diversa) a prescindere dalla valutazione del personale. Apparentemente la valutazione del personale viene addotta a volte per non accordare un determinato modello. In linea di massima il modello sull’arco dell’anno dovrebbe diventare la norma all’AFD: se applicato correttamente, costituirebbe una buona soluzione per entrambe le parti. Purtroppo però, secondo il capo del personale Martin Weissleder, manca ancora la fiducia dei collaboratori. Sempre in merito alle valutazioni, Garanto spera che nonostante o proprio grazie al declassamento del livello 2 le valutazioni verranno condotte con maggiore sensibilità e che il livello 3 diventi la norma.

 

Una buona notizia a margine: nella regione gcf di Ginevra l’indennità in funzione del mercato del lavoro verrà corrisposta anche nel 2016.

 

Una domanda spinosa è rimasta inevasa: chi succederà a Rudolf Dietrich? Fino al 18 novembre regnava ancora l’incertezza ma il direttore generale ha assicurato che i vertici della DGD sono sulla buona strada.

 

In conclusione, il direttore generale delle dogane ha ringraziato i partner sociali per la proficua collaborazione intrattenuta in tutti questi anni – dal 1994! – nonostante le divergenze di opinione e i ruoli diversi; un ringraziamento ripreso in toni analoghi anche dal segretario centrale dimissionario André Eicher.

 

OZ

Indietro

 


Chi ha paura della valutazione del personale? Scheda informativa di Garanto

più

Greisenkorps GWK: Ausrüstung / Corps de vieillards: équipement / Corpo di anziani: equipaggiamento

Zukunft-GWK_Cgfr-futur_Futuro-Cgcf_GWK-Rollatoren.jpg