Decisioni importanti e dibattiti accesi

06.07.2012

6° CONGRESSO ORDINARIO, 14/15 GIUGNO 2012

Il Congresso ha approvato tutte le proposte del comitato centrale (CC) e buona parte di quelle delle sezioni. La tavola rotonda è stata caratterizzata da discussioni animate soprattutto sulle valutazioni del personale e il prepensionamento nel Cgcf.   Il 14/15 giugno a Thun, 41 delegati in totale di tutte le otto sezioni hanno tracciato la via da seguire per i prossimi due anni. I presidenti del giorno erano: René Röthlisberger (presidente della sezione Rhein) il giovedì e Sabine Albuez Berger (presidente della sezione Romandia) il venerdì. Hanno funto da segretari Andreas Rüfenacht della sezione Svizzera nordoccidentale per il tedesco e Jean-Daniel Margueron della sezione Berna per il francese.   Lettera aperta dei capiservizio La questione della classificazione dei capiservizio nell’esercizio è culminata nella consegna giovedì pomeriggio, 14 giugno, di una lettera aperta al direttore generale delle dogane da parte di Robert Bucher, membro del CC. Sebbene la richiesta sia stata firmata da 173 capiservizio dell’AFD (ca 72%!), il direttore generale nella sua risposta spontanea non ha accennato ad entrare nel merito.   Tavola rotonda dai toni accesi I partecipanti alla tavola rotonda Rudolf Dietrich, direttore generale, Jürg Noth, comandante Cgcf, Hanspeter Glauser, capo del personale dell’AFD, David Leclerc, presidente centrale di garaNto, Roberto Messina, presidente della sezione TI, e Stéphane Todesco della sezione Romandia hanno affrontato tra l’altro i temi seguenti: valutazioni del personale AFD, prepensionamento Cgcf, riorganizzazione Cgcf e dogana civile, prospettive AFD e partenariato sociale. Il segretario centrale André Eicher ha funto da moderatore sollevando domande interessanti. Diversi delegati hanno punzecchiato i vertici dell’AFD con interventi critici.   Il presidente del SEV contro le valutazioni del personale Prima del discorso al Congresso il presidente del SEV e vicepresidente dell’USS Giorgio Tuti ha lanciato un appello a lottare contro le valutazioni del personale. Dopo anni di lotta il SEV è riuscito ad abolire questi giudizi che si ripercuotono sul salario.   Anche il segretario centrale André Eicher è intervenuto di nuovo sulla questione annunciando che garaNto intende lanciare azioni sindacali contro le valutazioni del personale.   Due risoluzioni ambiziose Il 14 giugno il Congresso ha approvato all’unanimità due risoluzioni: la risoluzione «Giù le mani dal pensionamento a 58 anni per il Cgcf!», presentata dal presidente centrale, e la risoluzione «Valutazioni del personale nell’AFD: basta all’arbitrarietà!», presentata dal segretario centrale.   Il comunicato stampa «Investire nel personale invece di abbandonarsi all’isteria risparmista – subito!» menziona le due risoluzioni e evidenzia i problemi di fondo.   David Leclerc riconfermato alla carica di presidente centrale Il 15 giugno 32 dei 40 delegati (otto astenuti) hanno riconfermato David Leclerc alla carica di presidente centrale. David Leclerc – sergente maggiore/sost. capoposto a Zurigo Aeroporto, sezione di Zurigo – affronta quindi il secondo mandato.   Nomina del comitato centrale Sempre il 15 giugno è stato nominato anche il CC. Uscenti: Bernd Talg, caposervizio, sezione rheiN, 36 voti; Pierre-Alain Schroeter, sergente, sezione Romandia, 38; Florent Simonnet, sergente, sezione Romandia, 38; Lorena Bertoldi, impiegata doganale, sezione TI, 39; Robert Bucher, caposervizio, sezione ZH, 37; Michael Leuenberger, caposervizio, sezione rheiN (cassiere centrale), 37. Nuovi: Nelly Galeuchet, specialista doganale, sezione BE, 38; Cinzia Schiavoni, assistente doganale, sezione TI, 36 voti.   Non si sono ripresentati Ernst Wüthrich (sezione Zurigo) e Alberto Esposito (sezione Ticino), ai cui meriti è stato dato ampio risalto nelle parole di commiato di David Leclerc accompagnate da un lungo applauso.   Nomina della CdG Sono state nominate all’unanimità le tre sezioni che compongono la commissione della gestione (CdG): SH, TI e Romandia. I membri sono: Jean-Pierre Andreani, sezione Romandia (presidente); Viktor Bähler, sezione SH (uscenti), e la neoeletta Patrizia Baumgartner, sezione TI, in sostituzione del dimissionario Marino Albisetti, sezione TI.   Presentazione dei conti Il cassiere centrale Mike Leuenberger ha presentato ai delegati i consuntivi 2010/2011 e i preventivi 2012-2014. Grazie al rimborso di capitale della Société coopérative de vacances du personnel fédéral (BFG) e l‘Hilfsverein des Personals des Bundes (HPB), ormai sciolte, garaNto ha ricevuto nel 2010/11 gli ultimi versamenti straordinari. Le finanze della cassa centrale godono attualmente ancora di buona salute.   La commissione della gestione ha controllato i conti della cassa centrale e della cassa decessi, la gestione del CC per gli anni 2010/2011 e i preventivi 2012-2014 trovandoli conformi. Ha quindi invitato il Congresso ad approvarli e a dare scarico al CC e al cassiere centrale. Queste proposte sono state accolte all’unanimità rispettivamente con 33 sì, 3 no e 2 astensioni per i preventivi.   Quote sociali/modifiche statutarie I delegati hanno approvato all’unanimità la proposta di mantenere invariati i contributi che i soci attivi e pensionati versano alla cassa centrale e le modifiche statutarie proposte dal CC.   Adesioni e dimissioni Il Congresso ha accolto all’unanimità l’adesione alla rete sindacale sul secondo pilastro (Gewerkschaftliches Netzwerk 2. Säule/PK-Netzwerk) con effetto retroattivo al 1° gennaio 2011 come pure le dimissioni dall’Unione del personale delle finanze in Europa (UFE) per fine 2012.   Nuovo contratto con il SSP/VPOD I delegati hanno approvato con un voto contrario e tre astensioni la proposta 14.3 del CC sul nuovo accordo di prestazioni con il SSP/VPOD.


www.garanto.ch – Organizzazione – Congresso 2012
  Oscar Zbinden, responsabile dell’informazione  Foto: Oscar Zbinden e David Leclerc

Indietro

 

Rollator-Grenzwaechter_.jpg

Assemblea straordinaria delle guardie di confine a Olten: martedì, 5 sett. 2017, dalle ore 11 alle 14

Kulturzentrum Schützi, Olten: Contro l'aumento dell'età del pensionamento a 65 anni! Discussione sulle misure ed azioni contro la decisione del Consiglio federale.

Kulturzentrum Schützi, Olten
Kulturzentrum Schützi, Olten

Greisenkorps GWK: Ausrüstung / Corps de vieillards: équipement / Corpo di anziani: equipaggiamento

Zukunft-GWK_Cgfr-futur_Futuro-Cgcf_GWK-Rollatoren.jpg

Chi ha paura della valutazione del personale? Scheda informativa di Garanto

più