garaNto mostra i muscoli

23.06.2010

Protesta al confine di sabato 29 maggio

 

Non succede tutti i giorni: il mattino di sabato 29.05.2010, circa 200 soci di garaNto hanno protestato contro la miopia risparmista della Confederazione a Basilea, Chiasso, Ginevra e St. Margrethen. Un’azione che ha suscitato un’eco inattesa nei media di tutto il Paese. La politica non potrà far finta di nulla.

 

Oscar Zbinden, responsabile dell'informazione di garaNto

 

Le richieste di garaNto godono dell’appoggio di politici di caratura nazionale e regionale come ben dimostra la loro presenza al confine. A Basilea, ad esempio, erano presenti i consiglieri nazionali Susanne Leutenegger Oberholzer e Max Chopard-Acklin che hanno preso la parola in difesa delle rivendicazioni occupazionali di garaNto anche durante la conferenza stampa.

La protesta ha beneficiato inoltre dell’appoggio dell’Unione sindacale svizzera (USS) e di altre associazioni, tra cui l’Unione svizzera dei contadini che ha partecipato all’azione di Chiasso e che si è schierata apertamente al fianco di garaNto con un comunicato stampa.

 

Buona organizzazione

L’azione di protesta si è svolta in modo pacifico e ha riscosso buon successo soprattutto grazie all’impegno delle sezioni organizzatrici e ai responsabili della mobilitazione in loco che – chi più, chi meno – sono riusciti a portare in piazza una cinquantina di soci a Chiasso-Strada, Basel Freiburgerstrasse, Genève-Bardonnex e St. Margrethen.

La direzione di garaNto valuterà nel dettaglio con le sezioni la pianificazione e l’organizzazione di queste azioni, non da ultimo allo scopo di individuare eventuali lacune cui ovviare in una prossima occasione. Infatti, davanti all’inarrestabile furia risparmista, la prossima protesta è solo una questione di tempo. Per oggi possiamo solo dire: «Bravo garaNto, continua così!»

Indietro

 

Rollator-Grenzwaechter_.jpg

Assemblea straordinaria delle guardie di confine a Olten: martedì, 5 sett. 2017, dalle ore 11 alle 14

Kulturzentrum Schützi, Olten: Contro l'aumento dell'età del pensionamento a 65 anni! Discussione sulle misure ed azioni contro la decisione del Consiglio federale. Vi preghiamo di annunciarvi subito a 3bSzu7KduryvvLOpsvO+tQ@nospam

Kulturzentrum Schützi, Olten
Kulturzentrum Schützi, Olten

Chi ha paura della valutazione del personale? Scheda informativa di Garanto

più