garaNto - una storia di successi

22.05.2008
Intervista con Giordano Schera, primo segretario centrale di garaNto

 

 

Giordano Schera, primo segretario centrale di garaNto, si è congedato ufficialmente il 21 febbraio 2008. Il suo pensionamento - anticipato di circa un anno non da ultimo a causa del passaggio dei primati di Publica - è però effettivo solo dal 1° maggio, festa dei lavoratori. Come preannunciato, ecco l'intervista che ci ha concesso prima della meritata quiescenza.

 

Intervista: Oscar Zbinden

 

Red: Quali sono stati i punti culminanti del tuo operato per e presso garaNto?

Nell'ambito dei vari processi di ristrutturazione sindacale ricordo molto volentieri tre progetti che ho avuto il piacere di condurre e portare a lieto fine: l'adesione della FSPD1 all'Unione del personale delle finanze in Europa (UFE) nel 1993, l'adesione dell'ASFD2 all'USS nel 1999, l'unificazione di queste due associazioni professionali ultracentenarie o quasi concretizzatasi con l'atto di fondazione del nuovo sindacato garaNto il 6 dicembre 2001, data che resterà indelebile nella mia memoria.

 

D'altro canto, sull'arco dei miei 16 anni di quotidiano lavoro sindacale, forse quanto ottenuto nel 2001 dai negoziati con il DFF - da me condotti in prima fila in qualità di presidente dell'Unione federativa3 - sugli ordinamenti relativi alla nuova legge sul personale federale (LPers) è ciò che mi sta più a cuore. Ancora oggi sono pienamente convinto della bontà dei risultati di allora. Se mi permetti vorrei quindi indirizzare il seguente monito al capo del DFF: "Giù le mani dalla LPers!".

 

Quali sono stati i più grandi successi di garaNto?

A parte quelli già da me citati, senz'altro l'aver evitato nel 1998 una decurtazione lineare dei salari e - a dieci anni di distanza - l'aver ottenuto un aumento lineare dei salari per il personale federale proprio per l'anno in corso. Ne citerei pure alcuni ottenuti in questi ultimi tempi: l'innalzamento di un gradino della classificazione finale degli ispettorati doganali, l'aver evitato il declassamento dei revisori doganali, il nuovo ordinamento sul pensionamento anticipato per i dipendenti del Cgcf nell'ambito della revisione totale di Publica.

 

Quali sono state le delusioni più scottanti per garaNto?

Le più cocenti, secondo me, sono la revisione totale di Publica che obbliga - eccezion fatta, come da me già citato, per il personale del Cgcf - il personale assicurato a pagare contributi maggiorati per più anni per ricevere infine meno! La seconda consiste nel progressivo deterioramento del partenariato sociale dopo l'avvento dell'on. Merz al DFF.

 

Secondo te, quali sono attualmente i punti forti di garaNto?

garaNto è una bella realtà, con un'identità propria ben sviluppata, nella quale i soci si riconoscono. garaNto è ben situato nel paesaggio sindacale elvetico. Dispone di un segretariato centrale occupato e gestito da veri professionisti. E' diretto da un comitato centrale capace, motivato e conscio dei propri compiti. Grazie anche al suo buon grado di organizzazione, garaNto è oggi il leader indiscusso fra i partner sociali dell'Amministrazione federale delle dogane.

 

Dove, dal tuo punto di vista, garaNto può e deve migliorare?

Parlerei qui della necessità urgente di ottimizzare le strutture sezionali di garaNto. Due anni fa sono stati creati dei cosiddetti punti d'appoggio regionali, i cui responsabili verranno eletti al congresso di quest'anno. Questo è senz'altro un primo passo nella giusta direzione. Vanno inoltre ottimizzati l'informazione ai soci e il reclutamento di nuovi soci.

 

Dove vedi garaNto in futuro?

Mi ripeto, garaNto oggi è una bella realtà. Ciononostante non farà lo sbaglio di esaurire le proprie energie nell'autocontemplazione. Se apriamo bene gli occhi, constatiamo che c'è in atto un cambiamento strutturale nel mondo del lavoro che non risparmia, bensì obbliga il mondo sindacale a rivedere il suo assetto socio-politico, la sua capacità di mobilitazione in un ambiente lavorativo sempre più caratterizzato dall'individualismo. Ed è proprio in questo contesto che affiorano i limiti del nostro sistema di milizia. Le soluzioni, secondo me, sono due: creare - oltre a quello già esistente a livello centrale - dei segretariati regionali gestiti da professionisti, con delle conseguenze considerevoli anche a livello di finanziamento degli stessi.

Oppure proseguire concretamente con il mandato - conferito al comitato centrale dal 2° congresso ordinario di garaNto del 2004 - di intavolare negoziati con gli altri sindacati del settore pubblico miranti una maggiore collaborazione infrasettoriale, la fusione, il raggruppamento o la fondazione di un grande sindacato del settore pubblico. carpe diem, garaNto!

 

Ti sei impegnato molto per il sindacato, talvolta anche oltre i limiti fisici e psichici. N'è valsa la pena?

Ho sempre desiderato aiutare chi è nel bisogno. Ho sempre desiderato lottare contro le ingiustizie, soprattutto quelle sociali. Ringrazio quindi tutti i soci di garaNto per avermi dato questa opportunità. È stata un'esperienza magnifica che rifarei senza alcuna esitazione.

 

Grazie di cuore per questo interessante colloquio e ancora tanti auguri anche alla tua famiglia.

 

 

Giordano Schera rimane vicino al sindacato, non solo come socio ma anche in veste di vicepresidente dell'UFE (Unione del Personale Finanziario in Europa) fino al 2010 e di rappresentante nominato dal Consiglio federale in seno alla Commissione federale per la legge sulla durata del lavoro fino al 2011. Giordano Schera è inoltre a disposizione per alcuni corsi di formazione sindacale di garaNto.

 

 

Leggenda

1)          FSPD = Federazione svizzera del personale delle dogane, fondata nel 1906

2)          ASFD = Associazione svizzera dei funzionari doganali, fondata nel 1896

3)          Unione federativa del personale delle amministrazioni e dei servizi pubblici, non più operativa dal 31.12.2002 e sostituita dal 1.1.2003 dalla Comunità di negoziazione del personale della Confederazione (CNPC)

 

Cenni biografici (carriera professionale)
  • Nasce il 25 febbraio 1947 a Muggio
  • 1961 - 62 Collegio a Briga (tedesco e francese)
  • 1962 - 65 Scuola d'amministrazione a San Gallo
  • 1965 Scuola doganale a Liestal: formazione di funzionario/Praticantato all'ufficio doganale di Chiasso Ferrovia
  • 1966 - 68 UD Basilea, SBB-Frachtgut (oggi Basilea St. Jakob)
  • 1969 - 76 UD Riehen, 1976 caposervizio
  • 1976 - 85 Istruttore al Centro di formazione dell'AFD a Liestal (in T, F, I)
  • 1985 - 88 UD Basilea Posta
  • 1988 - 91 Reclutamento e promozione del personale per l'AFD presso la DGD a Berna

 

Cenni biografici (carriera sindacale)
  • 1967 Adesione all'ASFD, sezione di Basilea
  • 1976 -78 Membro del comitato sezionale dell'ASFD, sezione di Basilea
  • 1979 - 84 Presidente della sezione ASFD di Basilea
  • 1985 - 91 Presidente centrale dell'ASFD
  • 1985 - 2003 Membro della Commissione federale per la valutazione dei posti
  • 1992 Primo segretario centrale delle due associazioni del personale doganale (ASFD e FSPD) al segretariato PTT+D (in seguito denominato Sekretariatsgemeinschaft Kommunikation und Zoll)
  • 1992 Membro della direzione dell'Unione federativa del personale delle amministrazioni e imprese pubbliche, dal novembre 2000 presidente di questa associazione non più attiva dal 2003
  • 2003 - 08 Membro della direzione della Comunità di negoziazione del personale della Confederazione (CNPC) che ha fatto seguito all'Unione federativa
  • 1993 - 2001 Rappresentante di ASFD e FSPD nel comitato dell'USS, dal 1998 - 99 anche membro della commissione presidenziale dell'USS
  • 2002 - 08 Rappresentante di garaNto nel comitato dell'USS
  • Dal 1985 Rappresentante di garaNto in seno all'Unione del Personale Finanziario in Europa (UFE), dal 1996 quale vicepresidente
  • 2003 - 08 Membro del Comitato di seguito delle parti sociali (CSPS)
  • Dal 2001 Membro della Commissione federale per la legge sulla durata del lavoro
Indietro

 

Rollator-Grenzwaechter_.jpg

Assemblea straordinaria delle guardie di confine a Olten: martedì, 5 sett. 2017, dalle ore 11 alle 14

Kulturzentrum Schützi, Olten: Contro l'aumento dell'età del pensionamento a 65 anni! Discussione sulle misure ed azioni contro la decisione del Consiglio federale.

Kulturzentrum Schützi, Olten
Kulturzentrum Schützi, Olten

Greisenkorps GWK: Ausrüstung / Corps de vieillards: équipement / Corpo di anziani: equipaggiamento

Zukunft-GWK_Cgfr-futur_Futuro-Cgcf_GWK-Rollatoren.jpg

Chi ha paura della valutazione del personale? Scheda informativa di Garanto

più