I corsi Movendo sono sempre più apprezzati

16.06.2011

9a assemblea dei delegati di Movendo

I corsi Movendo sono sempre più apprezzati

 

  

Il 25 maggio 2011 si è svolta la nona assemblea annuale dei delegati (AD) di Movendo, l’istituto di formazione sindacale. Sul piano operativo la direttrice dell’istituto Susanna Leutenegger e il presidente di Movendo Andreas Rieger possono guardare una volta ancora a un anno ricco di successi.

 

L’offerta di corsi ha registrato un aumento anche nel 2010 raggiungendo 232 corsi per 479 giorni. Il numero di partecipanti ha segnato un nuovo record: 6649. I delegati hanno approvato all’unanimità i conti 2010, incluso il deficit, e dato scarico agli organi amministrativi. Il preventivo 2011 prevede un nuovo saldo negativo ma non si esclude che il consuntivo sarà migliore rispetto alle previsioni, come del resto già successo. Poiché le riserve di capitale sono sufficienti, non si impongono per il momento cambiamenti né sul fronte delle entrate né su quello delle uscite. Movendo non registra del resto perdite per quanto riguarda la sua attività principale, ossia i corsi. 

 

Tassa sociale invariata

La tassa sociale annuale rimane invariata a fr. 3.- per gli attivi e fr. 2.- per gli altri soci del sindacato e viene corrisposta dalle cinque associazioni partner quale contributo di base. Oltre a questo contributo, ogni associazione versa un importo variabile, determinato anno per anno.

 

Comitato di Movendo

L’attuale comitato di Movendo è stato confermato all’unanimità: Andreas Rieger (Unia), presidente; Giorgio Pardini (Syndicom), vicepresidente; Judith Bucher (SSP/VPOD), Hans Kern (Syndicom); Manuel Avallone (SEV); Urs Tanner (Unia), Fabienne Kühn (Unia), Urs Zeder (Gewerkschaftsschule Schweiz/GSS). Il successore del rappresentante dell’USS senza diritto di voto, Peter Sigerist, che ha lasciato la carica per raggiunti limiti di età non è ancora stato designato. All’assemblea dei delegati 2011, garaNto era rappresentato dal responsabile dell’informazione Oscar Zbinden.


Intervista a Susanna Leutenegger, direttrice di Movendo


 

L’offerta di corsi di formazione è enorme. Che cosa offre Movendo più degli altri?

Susanna Leutenegger: Movendo si distingue in particolare per la sua vocazione sindacale. Siamo ad esempio gli unici ad offrire la formazione di «specialista nella gestione e nello sviluppo delle organizzazioni sindacali» con attestato federale. Questa formazione parallela alla professione dura 70 giorni. Inoltre, i corsi Movendo sono gratuiti per i membri delle nostre organizzazioni. I sindacati assumono in linea di massima i costi per un corso l’anno.

Proponiamo anche possibilità di formazione e perfezionamento ad hoc per i rappresentanti del personale e dei consigli di fondazione. Il nostro pubblico target può quindi prepararsi ai compiti impegnativi che gli incombono a prescindere dal sindacato cui appartiene, può intrattenere scambi proficui con i colleghi e migliorare le proprie competenze in particolare per lavorare in seno alle commissioni del personale e previdenziali.

 

Nel 2010 Movendo ha ottenuto la certificazione EduQua. Che cosa significa?

EduQua è il marchio ufficiale che certifica le istituzioni che si occupano di formazione continua e fissa i criteri determinanti per la qualità. La maggior parte delle grandi istituzioni come la scuola club Migros e l’AKAD sono certificate EduQua. Lo scorso anno abbiamo documentato la qualità e la professionalità del nostro lavoro e abbiamo inoltrato il nostro incarto alla SQS, l’Associazione svizzera per i sistemi di qualità e management preposta alla certificazione. Il certificato EduQua indica ai partecipanti, alle organizzazioni partner e ai datori di lavoro che Movendo lavora con professionalità e può reggere il confronto con gli altri operatori del settore.

 

Movendo festeggerà dieci anni nel 2011. Che cosa è cambiato in questi anni? Come si prospetta il futuro?

Movendo è stato istituito nel 2001, in parte tra violente critiche, quale istituto di formazione dell’USS in successione alla SABZ, la Centrale svizzera per la formazione dei lavoratori. Ho assunto la direzione di Movendo nel settembre 2002. All’epoca le polemiche non si erano spente del tutto e anche oggi si guarda ancora a Movendo con scetticismo ma la sua esistenza non viene più messa in discussione. Ci siamo conquistati la stima delle cinque organizzazioni partner. Abbiamo dimostrato la nostra professionalità e abbiamo registrato una forte crescita come confermano le cifre.

Intendiamo mantenere la nostra offerta e la nostra professionalità anche in futuro e conquistare la fiducia di altre organizzazioni. 

 

 

2003

2010

Differenza in %

Numero dei corsi organizzati

158

232

+46%

 

Numero dei giorni di corso

294

479

+62%

Numero di partecipanti/giorno

4188

6649

+58%

 

 

Movendo, l'Istituto di formazione dei sindacati

 

Movendo, l'Istituto di formazione dei sindacati USS, è stato creato allo scopo di aiutare i lavoratori a capire meglio i loro diritti e i loro doveri.

 

Movendo offre corsi in tedesco e francese – e, in parte, anche in italiano – sui temi attinenti al mondo del lavoro. In particolare propone corsi di base e di approfondimento su temi relativi alla politica, l’economia, il diritto del lavoro, le assicurazioni sociali, la comunicazione, la collaborazione, l’organizzazione della vita e gli strumenti di lavoro.

 

Sono quasi 200 i relatori interni ed esterni al sindacato che organizzano i corsi in collaborazione con Movendo.

 

Il programma è accessibile a tutti. Eventuali restrizioni sono indicate esplicitamente. I costi del corso e del vitto per i membri delle organizzazioni partner (garaNto, Syndicom, SEV, Unia e SSP/VPOD) sono a carico del rispettivo sindacato. Movendo chiarisce i dettagli sull’assunzione dei costi e sulle pratiche amministrative.

 

www.movendo.ch

 


 

 

 

 

Intervista: Oscar Zbinden?

Plusvalore per i sindacati e i loro affiliati

 

 

Indietro

 

Rollator-Grenzwaechter_.jpg

Assemblea straordinaria delle guardie di confine a Olten: martedì, 5 sett. 2017, dalle ore 11 alle 14

Kulturzentrum Schützi, Olten: Contro l'aumento dell'età del pensionamento a 65 anni! Discussione sulle misure ed azioni contro la decisione del Consiglio federale. Vi preghiamo di annunciarvi a lv-48PnW8ffk9-ji+bj1-g@nospam entro il 16 agosto.

Kulturzentrum Schützi, Olten
Kulturzentrum Schützi, Olten

Chi ha paura della valutazione del personale? Scheda informativa di Garanto

più