Misure salariali 2015 per il personale federale

20.12.2014

Nonostante le eccedenze finanziarie conseguite dalla Confederazione negli scorsi anni, le trattative salariali condotte dalle associazioni del personale federale con la capa del DFF non hanno permesso di giungere a un risultato soddisfacente.

Lo 0,2% concordato non compensa nemmeno le maggiori deduzioni per il secondo pilastro. L’anno prossimo i dipendenti federali percepiranno quindi una busta paga più leggera. Il risultato insoddisfacente è imputabile in primo luogo al preventivo della Confederazione per il personale che si fonda su una previsione di rincaro per il 2014 dello 0,2%.

Se si fosse concordato un aumento superiore, la ministra delle finanze avrebbe dapprima dovuto convincere il Consiglio federale e poi chiedere un credito supplementare al Parlamento. Una richiesta che, secondo la delegazione negoziale delle associazioni del personale, il Parlamento a maggioranza borghese non avrebbe mai accolto.

Anzi, proprio come già avvenuto in passato, la delegazione teme che dall’ala borghese arrivino nuove proposte di tagli lineari agli effettivi. I timori non sono infondati come dimostra il fatto che nella sessione invernale l’UDC non ha mancato di sollecitare risparmi per oltre 50 milioni di franchi. Fortunatamente la proposta è stata respinta con 128 voti contro 61.

Secondo le associazioni del personale il problema principale è dato, oltre che dall’imprevedibilità del Parlamento, dal fatto che il preventivo per i costi del personale e per le misure salariali è tenuto troppo basso. Volenti o nolenti dobbiamo convivere con un blocco di parlamentari borghesi piuttosto ostili al personale.

La ministra delle finanze ha tuttavia assicurato che a partire dal 2015 verrà inserita nel preventivo anche una percentuale – ancora da stabilire – per le misure salariali generali.

È una piccola consolazione in vista delle prossime trattative che data la composizione del Parlamento si preannunciano comunque ardue.

André Eicher, segretario centrale di Garanto

Vedi bollettino 9-2014 / Comunicato stampa della CNPC

Indietro

 

Rollator-Grenzwaechter_.jpg

Assemblea straordinaria delle guardie di confine a Olten: martedì, 5 sett. 2017, dalle ore 11 alle 14

Kulturzentrum Schützi, Olten: Contro l'aumento dell'età del pensionamento a 65 anni! Discussione sulle misure ed azioni contro la decisione del Consiglio federale.

Kulturzentrum Schützi, Olten
Kulturzentrum Schützi, Olten

Greisenkorps GWK: Ausrüstung / Corps de vieillards: équipement / Corpo di anziani: equipaggiamento

Zukunft-GWK_Cgfr-futur_Futuro-Cgcf_GWK-Rollatoren.jpg

Chi ha paura della valutazione del personale? Scheda informativa di Garanto

più