Firmate la petizione!

31.08.2012

Basta alle valutazioni soggettive nell’AFD

 

A metà agosto garaNto ha lanciato la campagna “Forza garaNto!” (v. bollettino 3 e 4-2012 di giugno/agosto). garaNto consegnerà al direttore generale delle dogane una petizione in cui si chiede un’inversione di rotta nelle valutazioni del personale. Tutti la possono firmare.

 

Visto il grande appoggio che il Congresso del giugno scorso ha accordato all’unanimità alla risoluzione II, per il comitato centrale è più chiaro che mai che la prassi seguita dall’AFD in materia di valutazioni del personale dà sempre più da pensare e preoccupa non poco i dipendenti: quest’anno sono diventate effettive per la prima volta le riduzioni del salario.

 

Se l’AFD non cambierà la pratica di valutare il personale con toni scolastici e a volte soggettivi, tutti i dipendenti rischiano di doversi confrontare in pochi anni con questa problematica e di esserne vittima a loro volta.

 

Con questa petizione garaNto lancia un’offensiva contro la soggettività nella valutazione del personale cui dovrebbero aderire con buona coscienza superiori, subalterni, vincitori e sconfitti, soci e non soci: vogliamo valutazioni eque senza quote nascoste e senza decurtazioni dello stipendio. Vogliamo valutazioni con obiettivi realistici, capaci di motivare il personale nelle sue prestazioni globali.

 

Non serve a nessuno far buon viso a cattiva sorte poiché chi tace acconsente. Chi condivide la nostra posizione e sostiene le nostre rivendicazioni, può e deve firmare la petizione all’attenzione del direttore generale.

 

Con questa iniziativa vogliamo sbloccare la situazione attuale e creare spazi per nuovi negoziati con l’amministrazione. Auspichiamo che la DGD capisca le nostre intenzioni, rendendo così superflue ulteriori azioni sindacali.

 

Inviate la lettera firma entro il 14 settembre 2012 al segretariato centrale di garaNto, CP, 3000 Berna 23 o via e-Mail a chscFB0yFRMAExwGHVwRGg@nospam.

OZ

 

Download della petizione: www.garanto.ch – colonna a destra (teaser).

Indietro