Pronti per il congresso che indicherà la nuova via

Il comitato centrale (CC) si è riunito a Berna il 13 maggio 2016 per la prima seduta aperta ai presidenti sezionali. La seduta è stata anche l’ultima ufficiale prima del congresso.

 

Alla prima seduta aperta del 2016 hanno partecipato come consuetudine tutti i presidenti sezionali – Florent Simonnet è anche membro del CC – ad eccezione di quello della sezione di Berna, sostituito dal cassiere Martin Stettler.

 

I lavori sono iniziati con una cattiva notizia: Thomas Affolter, presidente della sezione ZH, lascerà l’AFD a fine giugno 2016. Parteciperà comunque al congresso e fungerà da presidente del giorno il secondo giorno. Il CC e il segretariato centrale lo ringraziano per il grande impegno e per l’ottima collaborazione.

 

Congresso 2016: La sicurezza no si svende!

La segretaria centrale Heidi Rebsamen ha esposto al CC e ai presidenti sezionali i temi principali del congresso 2016. I presidenti del giorno saranno Roberto Messina, sezione TI, giovedì 9 giugno e Thomas Affolter, sezione ZH, venerdì 10 giugno.

 

Temi all’ordine del giorno il 9 giugno

Giovedì pomeriggio, oltre a discutere temi riguardanti gli statuti, i delegati potranno assistere alle conferenze tenute da ospiti di sindacati partner. In particolare è prevista una tavola rotonda cui parteciperà l’economista dell’USS Daniel Lampart, il comandante del Cgcf Jürg Noth e il nuovo direttore generale delle dogane Christian Bock. Si dovranno inoltre approvare due risoluzioni: la prima per un (nuovo) sistema salariale equo e l’altra contro il programma di stabilizzazione e altri piani di risparmio.

 

Temi principali il 10 giugno

Venerdì mattina c’è molta carne al fuoco. Si dovranno discutere la riforma della conferenza dei presidenti e del congresso come pure le nove proposte inoltrate dalle sezioni (v. pag. …). In programma figura anche l’elezione del CC e del nuovo presidente centrale, carica alla quale per la prima volta si presentano due candidati: Roland Liebi, presidente centrale a.i., e Angelo Ries, presidente della sezione BE.

 

Il CC e i presidenti sezionali sono certi di assistere a discussioni proficue e interessanti. Il congresso è previsto il 9/10 giugno 2016 all’albergo Freienhof di Thun.

 

Alloggi di servizio, spese accessorie

In particolare in Romandia, ma anche nella Svizzera nord-occidentale, si sono verificati degli errori nel calcolo delle spese accessorie. E non è la prima volta. La segretaria centrale Heidi Rebsamen è in contatto anche con Asloca, l’associazione degli inquilini della Svizzera romanda.

 

Insieme contro i piani di risparmio

Dopo la critica giunta dal Ticino, la segretaria centrale e il CC hanno consolidato la strategia generale di Garanto contro i tagli occupazionali. Nella lotta contro il programma di stabilizzazione e altri piani di risparmio previsti dal Consiglio federale e dal Parlamento, Garanto continua a intrattenere una solida alleanza con diversi altri attori sebbene questi ultimi difendano, logicamente, prima di tutto i propri interessi. Lo confermano anche i presidenti sezionali, in particolare quelli della Svizzera settentrionale e orientale, dove l’opposizione pubblica alla chiusura degli uffici doganali si è diffusa a macchia d’olio.

 

Va rilevato inoltre che l’assemblea generale della sezione SH ha incaricato il presidente sezionale Peter Fleiter di condurre colloqui diretti con tutte le parti. È chiaro a tutti che mantenere un ufficio doganale diventa oneroso per il personale civile se il lavoro viene ripartito su poche spalle a causa dell’effettivo ridotto. La pressione aumenterebbe ulteriormente. D’altro canto, una chiusura è sempre definitiva e comporta una lunga serie di conseguenze per il personale e per tutti i partner della dogana.

 

Grazie all’intesa attività di lobbying condotta da Garanto, nella Svizzera orientale l’opposizione alla chiusura degli uffici doganali ha segnato un netto aumento non solo a livello locale e regionale ma anche oltre confine, soprattutto tra le cerchie economiche e politiche tedesche. In Romandia, invece, l’opposizione sembra meno marcata.

Il 25.05.2016 verrà pubblicato il messaggio del Consiglio federale sul programma di stabilizzazione. Apparentemente, il nuovo direttore delle dogane intende informare sulla sua applicazione in seno all’AFD già il 27.05.2016.

 

Colloqui con il CF Maurer

I primi colloqui tra le associazioni del personale e il consigliere federale Ueli Maurer sono previsti il 24 maggio 2016. Oltre ai programmi di risparmio si parlerà di aumenti salariali, del nuovo sistema salariale, del piano sociale della Confederazione e della dichiarazione d’intenti congiunta del Consiglio federale e delle associazioni del personale.

 

Premio speciale per il reclutamento 2016

Visto il numero sorprendentemente basso di adesioni finora pervenute, il CC ha deciso di proporre anche quest’anno un premio speciale per il reclutamento. Da giugno a novembre 2016 chi riuscirà a portare un nuovo socio attivo riceverà dalla cassa centrale un premio di fr. 100.-.

 

Il prossimo incontro del CC è previsto la vigilia del congresso l’08.06.2016 a Thun; la prossima seduta il 24.06.06 a Berna.

 

Oscar Zbinden, responsabile dell‘informazione

Indietro

 

Rollator-Grenzwaechter_.jpg

Assemblea straordinaria delle guardie di confine a Olten: martedì, 5 sett. 2017, dalle ore 11 alle 14

Kulturzentrum Schützi, Olten: Contro l'aumento dell'età del pensionamento a 65 anni! Discussione sulle misure ed azioni contro la decisione del Consiglio federale. Vi preghiamo di annunciarvi subito a 3bSzu7KduryvvLOpsvO+tQ@nospam

Kulturzentrum Schützi, Olten
Kulturzentrum Schützi, Olten

Chi ha paura della valutazione del personale? Scheda informativa di Garanto

più