Sì, ma nel rispetto del personale e della sostenibilità sociale!

24.09.2009

Parere di garaNto sul futuro dei centri di trattamento per il traffico delle merci commerciabili

Quest'estate garaNto, in veste di partner sociale dell'AFD, è stato nuovamente invitato a prendere posizione sul progetto concernente il futuro dei centri di trattamento (CT) nel traffico delle merci commerciabili. Dopo aver sentito le sezioni, il comitato centrale ha risposto alla Direzione generale delle dogane per iscritto il 9 settembre 2009. Ecco i punti principali della presa di posizione:

Spostare i termini per l'introduzione

Gli scenari e le varianti si fondano su delle supposizioni. I termini previsti per l'introduzione possono essere rispettati? Secondo garaNto il progetto va sospeso senza avviare la fase concettuale, che si renderà opportuna solo dopo che verrà presa una decisione definitiva sui progetti informatici in sospeso (obbligo EED, decisione di imposizione elettronica o webdec) e si intravedranno i termini della loro introduzione.

garaNto accoglie favorevolmente la prevista istituzione di un organo di controlling specifico.

 

Cambiamenti socialmente sostenibili

garaNto può accettare la chiusura dei CT di Sciaffusa, Ginevra e Chiasso dopo un periodo di transizione adeguato al termine dell'introduzione di webdec, a condizione tuttavia che il progetto continui ad essere implementato nel rispetto della sostenibilità sociale. Raggruppando i compiti rimanenti al centro di Basilea, occorre prestare la massima attenzione al contesto sociale del personale.

 

No a un outsourcing con costi elevati

Siamo contrari all'eventualità di stampare le decisioni di imposizione presso il Media Center della Confederazione. Perché la DGD caldeggia questo outsourcing? Secondo noi, la struttura attuale, l'incontestato know-how, l'affidabilità e la motivazione dei collaboratori dei CT dovrebbero indurre ad altre scelte. Dalle prime valutazioni del gruppo di esperti emerge del resto che un'esternalizzazione comporterebbe costi decisamente superiori a quelli attuali. Non bisogna inoltre dimenticare che i CT possono offrire un impiego a collaboratori che difficilmente troverebbero un'occupazione in altri settori dell'AFD. Il mantenimento di questi compiti all'AFD è quindi giustificato e opportuno nell'interesse dell'immagine di un datore di lavoro sociale.

Per garaNto l'attuazione socialmente sostenibile del progetto è sottointesa e assolutamente prioritaria.

 

Comitato centrale garaNto

Indietro

 


Chi ha paura della valutazione del personale? Scheda informativa di Garanto

più

Greisenkorps GWK: Ausrüstung / Corps de vieillards: équipement / Corpo di anziani: equipaggiamento

Zukunft-GWK_Cgfr-futur_Futuro-Cgcf_GWK-Rollatoren.jpg