Sindacalisti o lavapiatti?

23.02.2012

Il sindacato garaNto si impegna per garantire ai suoi soci condizioni economiche e sociali migliori. Ciò che in teoria suona astratto diventa concreto nella realtà quotidiana. Giorno dopo giorno i membri del comitato centrale, dei comitati sezionali e del segretariato centrale si adoperano nell’interesse dei soci: prendiamo posizione su argomenti importanti, offriamo consulenza.

 Il 55% dei dipendenti dell’AFD apprezza questo impegno o attestano a garaNto grande stima perché la solidarietà tra i collaboratori dell’AFD è importante – anche per i pensionati. E che cosa pensa di garaNto il rimanente 45%? Apparentemente non molto. Se ne stanno in disparte, divisi sostanzialmente in due gruppi: i delusi e i lavapiatti.

I delusi hanno voltato le spalle a garaNto perché lo ritengono responsabile per i programmi di sgravio della Confederazione e per le riorganizzazioni in seno all’AFD (!). Il sindacato ha fallito perché non ha saputo fermare gli effetti negativi. A volte gli si rimprovera di stare troppo a sinistra o di essere troppo radicale.

I lavapiatti, invece, sono convinti che il sindacato non serva. Hanno letteralmente davanti agli occhi il mitico lavapiatti che si è fatto da solo fino a diventare direttore d’albergo. Diversamente dai soci pensano solo per sé.

A tutti i dipendenti dell’AFD, ai soci di garaNto, a quelli delusi e ai lavapiatti ricordiamo i nostri principali successi per il 2011:

  • Siamo riusciti ad affossare l’intervento parlamentare del consigliere nazionale Bruno Zuppiger, che chiedeva di risparmiare 150 milioni di franchi sul personale federale.
  • È stato possibile evitare l’allineamento della Legge sul personale federale (LPers) con il Codice delle obbligazioni voluto dall’ex consigliere federale Merz.
  • Il risultato dei negoziati salariali 2012 parla da sé: tutti i dipendenti riceveranno un aumento dell’1,2%.
  • Una cinquantina di specialisti doganali riceveranno un aumento di stipendio con effetto retroattivo. Lo ha deciso il Tribunale federale, grazie all’intervento sindacale, con una decisione riguardante l’applicazione delle disposizioni transitorie per chi ha ripetuto o rinviato un corso.

Questi e altri successi non sono scontati. Devono essere costruiti giorno per giorno con grande impegno. Un impegno che proseguirà anche nel 2012. Per diventare ancora più forte ed efficace, garaNto ha tuttavia bisogno dell’appoggio di tutta la famiglia AFD. Nel difficile contesto attuale, non ci sono alternative al sindacato. Ecco perché ci appelliamo anche a chi sta in disparte invitandoli ad aderire.

André Eicher, segretario centrale

Indietro

 

Rollator-Grenzwaechter_.jpg

Assemblea straordinaria delle guardie di confine a Olten: martedì, 5 sett. 2017, dalle ore 11 alle 14

Kulturzentrum Schützi, Olten: Contro l'aumento dell'età del pensionamento a 65 anni! Discussione sulle misure ed azioni contro la decisione del Consiglio federale.

Kulturzentrum Schützi, Olten
Kulturzentrum Schützi, Olten

Greisenkorps GWK: Ausrüstung / Corps de vieillards: équipement / Corpo di anziani: equipaggiamento

Zukunft-GWK_Cgfr-futur_Futuro-Cgcf_GWK-Rollatoren.jpg

Chi ha paura della valutazione del personale? Scheda informativa di Garanto

più