Un affronto al personale dell'AFD

04.09.2008

Il 22/23 maggio 2008 i delegati del IV congresso ordinario di garaNto avevano approvato all’unanimità una risoluzione volta a incrementare gli effettivi di 200 unità sia per la carriera civile sia per quella uniformata. Il consigliere federale Merz continua tuttavia a fare orecchie da mercante. Peggio ancora, non è nemmeno disposto a ricevere una delegazione di garaNto per discuterne.

André Eicher, segretario centrale di garaNto

Nelle sue risposte scritte del 27 giugno e 18 agosto 2008 il consigliere federale Hans-Rudolf Merz osserva che le richieste debitamente motivate dell’AFD vengono valutate costantemente – soprattutto quelle concernenti i nuovi compiti. Ritiene inoltre superfluo un incontro dato che la situazione del personale doganale è stata discussa il 4 luglio 2008 con il direttore generale Rudolf Dietrich.

Seppur corrette, le due obiezioni sfiorano solo il vero problema: a causa della grave scarsità di personale indotta dai programmi di sgravio decisi dal Consiglio federale e dal Parlamento, il mandato di prestazioni può essere adempiuto solo con forti rinunce – e il personale è permanentemente esposto a un’enorme pressione.

garaNto non crede affatto alle rassicurazioni del consigliere federale Merz secondo cui prende sul serio le lacune e le difficoltà segnalategli. Prendere sul serio il personale doganale e rifiutare nel contempo il dialogo è una palese contraddizione. Il messaggio a garaNto è chiarissimo: «Se l’effetto dei programmi di sgravio dovesse continuare, non posso purtroppo entrare nel merito di un aumento generale degli effettivi – come richiesto dalla vostra risoluzione.»

Con questo rifiuto Merz non fa altro che perseguire – come se nulla fosse – la sua politica ostile al personale: importanti tagli agli effettivi, massiccia riduzione delle prestazioni di Publica, previsto peggioramento della protezione contro il licenziamento. Secondo garaNto non si può prendere atto semplicemente della gravità della situazione facendo valere il perdurare degli effetti dei programmi di sgravio. Non si può nemmeno accettare il fatto che la palla continui a rimbalzare tra i singoli attori (AFD, garaNto, commissioni parlamentare). garaNto non accetta questo ping pong. Il consigliere federale Merz deve assumersi le proprie responsabilità politiche – soprattutto in veste di «doganiere massimo», come lui stesso si è definito in un discorso del 21 agosto 2008 a Basilea.


Il vostro parere

Cari membri, comunicateci in tutta sincerità il vostro parere sulla questione. Tratteremo come sempre le vostre osservazioni con la massima riservatezza. Le potete inviare per e-mail a: LV5ISl9IWUxfRExZQgNOSENZX0xBSG1KTF9MQ1lCA05F@nospam o per posta normale a:
Segretariato centrale garaNto, casella postale, 3000 Berna 23.


Indietro

 

Rollator-Grenzwaechter_.jpg

Assemblea straordinaria delle guardie di confine a Olten: martedì, 5 sett. 2017, dalle ore 11 alle 14

Kulturzentrum Schützi, Olten: Contro l'aumento dell'età del pensionamento a 65 anni! Discussione sulle misure ed azioni contro la decisione del Consiglio federale.

Kulturzentrum Schützi, Olten
Kulturzentrum Schützi, Olten

Greisenkorps GWK: Ausrüstung / Corps de vieillards: équipement / Corpo di anziani: equipaggiamento

Zukunft-GWK_Cgfr-futur_Futuro-Cgcf_GWK-Rollatoren.jpg

Chi ha paura della valutazione del personale? Scheda informativa di Garanto

più