Un anno ricco di eventi e cambiamenti

22.01.2015

In veste di candidato al comitato centrale (CC), ho osservato da lontano gli eventi che hanno caratterizzato l’inizio del 2014, ma ben presto mi sono ritrovato a partecipare attivamente all’attività del comitato centrale.

 

Senza entrare nei dettagli, potremmo paragonare gli eventi di quest’anno alla meteo: oggi una turbolenza da est, domani una da ovest o da nord e dopodomani una da sud. Non sono mancati i temporali locali che però poi si sono diffusi su tutta la Svizzera costringendoci a correre ai ripari per limitare al massimo i danni – se non per evitarli.

 

È stato effettivamente un anno di cambiamenti e di eventi importanti come il congresso del giugno 2014, durante il quale è stata eletta la nuova guida di Garanto e sono stati congedati con la dovuta riconoscenza i membri uscenti. Purtroppo il cambiamento ai vertici non è stato di lunga durata: il presidente se ne è andato quasi subito, rendendo necessaria una soluzione ad interim – come previsto dagli statuti – concordata con i presidenti sezionali. Va rilevato che la scelta di designare alla vicepresidenza Robert Bucher ci garantisce l’opportunità di avvalerci della lunga esperienza di un membro CC della carriera civile dell’Amministrazione doganale.

 

Sul piano interno abbiamo dovuto affrontare la questione della sostituzione della banca dati, un progetto tutt’altro che facile e che ha potuto giungere a una soluzione soddisfacente grazie al sostegno delle sezioni e dei loro rappresentanti. Ora tocca agli specialisti presentarci un prodotto valido, sviluppato da una ditta di nostra fiducia, che ci permetta di vedere i primi risultati già nel gennaio 2015.

 

Le attività più importanti a livello di amministrazione e di Confederazione di cui ci siamo occupati o di cui dovremo continuare ad occuparci sono: la riorganizzazione della DGD, la classificazione del personale amministrativo delle direzioni di circondario, la questione dell’orario di lavoro e la relativa modifica dell’ordinanza sul personale federale in materia di protezione della salute, l’aumento degli affitti per gli alloggi di servizio – solo per fare qualche esempio. Diversi gruppi di lavoro sono stati inoltre incaricati di sviluppare le proposte presentate al congresso e di sottoporle agli uffici competenti.

 

Non desidero entrare ulteriormente nel merito delle singole tematiche poiché le informazioni sono già state fornite tramite i nostri canali abituali (newsletter, giornale, homepage, ecc.). Da questo punto di vista dobbiamo purtroppo constatare che la scarsa (per non dire nulla) informazione fornita soprattutto dai circondari doganali e dai comandi regionali ci ha ostacolati parecchio. Continueremo comunque ad impegnarci affinché l’Amministrazione doganale rispetti l’obbligo di consultazione a tutti i livelli. 

 

Diamo ora uno sguardo al futuro. Il 2015 si presenta all’insegna del cambiamento con il meritato pensionamento del nostro segretario centrale. Anche ai vertici dell’AFD si prospettano novità. In agenda ci sono inoltre la conferenza dei presidenti e il corso di formazione III (corso di conduzione). La carne al fuoco quindi non manca.

 

Il tema più importante è tuttavia il sostegno che dobbiamo garantire ai nostri membri in tutti gli ambiti dell’AFD affinché possano continuare a svolgere il loro lavoro con piena soddisfazione di tutti in condizioni corrette e sociali fondate sul partenariato. Purtroppo ciò non è più scontato in un contesto imperniato alla “performance”.

 

Infine, voglio esprimere un sentito grazie al segretariato centrale, al comitato centrale e a tutti i membri come pure ai miei superiori per il loro sostegno e per la fiducia che mi hanno dimostrato e senza i quali il mio impegno presente e futuro per Garanto non sarebbe affatto possibile.

 

Chiudo queste mie riflessioni con una citazione, tuttora attuale: «Un lavoratore ha bisogno di aderire a un sindacato se vuole essere rappresentato adeguatamente ed efficacemente in un contesto sociale» (Bundesgerichtshof tedesco in una sentenza del 1984).

 

Il presidente centrale a.i., Roland Liebi

Indietro

 


Chi ha paura della valutazione del personale? Scheda informativa di Garanto

più

Greisenkorps GWK: Ausrüstung / Corps de vieillards: équipement / Corpo di anziani: equipaggiamento

Zukunft-GWK_Cgfr-futur_Futuro-Cgcf_GWK-Rollatoren.jpg