Un significativo passo avanti

L’8° congresso ordinario di Garanto entrerà nella storia: dopo approfondite discussioni i delegati hanno infatti decretato l’entrata in una nuova era. Approvando l’introduzione di un’assemblea annuale dei delegati e di un congresso a scadenza quadriennale, Garanto si adegua alla maggior parte dei sindacati dell’USS.

 

Sono convinta che con l’assemblea annuale dei delegati (AD) creiamo un organo in grado di reagire rapidamente e con flessibilità alle sfide che si profilano. Il contatto con la base è assicurato poiché ogni sezione può designare almeno due rappresentanti. Il nuovo organo vanta un’elevata legittimazione democratica e ci permetterà di curare meglio le relazioni con il Consiglio nazionale e il Consiglio degli Stati tanto più che potremo fissare la data dell’assemblea dei delegati in base alle sessioni parlamentari.

 

I delegati hanno inoltre riconosciuto che l’introduzione dell’assemblea annuale dei delegati è il primo passo verso una revisione globale degli statuti, ma per ulteriori passi c’è tutto il tempo.

 

Heidi Rebsamen, segretaria centrale

Indietro