USS: assicurazioni sociali 2015 - Cosa cambia, cosa non cambia?

24.02.2015

Quali sono le novità? Cosa rimane invariato? Un estratto dei principali cambiamenti in materia di assicurazioni sociali a partire dal 2015 (prestazioni e contributi).

 

Assicurazione vecchiaia e superstiti (AVS)

Come nel 2013, anche nel 2015 le rendite AVS verranno adeguate all’evoluzione dei prezzi e dei salari (indice misto). La rendita minima aumenta di fr. 5.-, ossia dello 0,4 percento circa. L’adeguamento molto modesto è dovuto alla relativa stabilità registrata dai prezzi al consumo nel 2014. La commissione competente ha fissato l’indice misto nel dicembre 2014 sulla base del rincaro annuo che, stando alle stime, dovrebbe oscillare tra lo 0 e lo 0,5 percento. Nel 2015/16 verranno quindi corrisposte le rendite seguenti.

(in franchi)

Minimo

Massimo

 

finora

nuovo

finora

nuovo

Rendita AVS

1170

1175

2340

2350

Rendita AVS per coniugi

2340

2350

3510

3525

Rendita per vedovi

936

940

1872

1880

Rendita per figli e orfani

468

470

936

940

 

Il fatto che la Confederazione adegui periodicamente le rendite ai prezzi e ai salari è di per sé positivo ma viene offuscato dall’evidenza che, a causa del sistema di calcolo applicato, l’indice salariale utilizzato non rispecchia l’evoluzione effettiva e, quindi, le rendite AVS corrispondono a una percentuale sempre più esigua dell’ultimo reddito.

Adeguamento degli assegni AVS per grandi invalidi: con le rendite aumentano anche gli assegni per grandi invalidi versati ai beneficiari di rendite AVS. Hanno diritto a questi assegni i beneficiari AVS che dipendono dall’aiuto di terzi per svolgere le loro attività quotidiane, hanno bisogno di cure o di una sorveglianza personale costante. (…)

 

Esenzione dall’obbligo contributivo per le attività svolte per arrotondare la paghetta: dal 1° gennaio 2015 le attività svolte dai giovani (fino a 25 anni) per arrotondare la paghetta sono esonerate dall’obbligo contributivo AVS. Per paghetta si intende il guadagno percepito per servizi svolti nelle economie domestiche che non supera i fr. 750.- l’anno. Chi quindi ricorre occasionalmente a una babysitter non è più tenuto a versare i contributi del datore di lavoro a meno che il giovane non lo richieda o la rimunerazione annuale superi i fr. 750.-.

 

Assicurazione invalidità (AI)

Alla stregua delle rendite AVS, aumentano anche le rendite AI corrisposte come noto in base al grado di invalidità. Le nuove rendite AI ammontano a:

(in franchi)

Rendita intera

Rendita ¾

Rendita ½

Rendita ¼

 

Rendita invalidità*

1175 / 2350

882 / 1763

588 / 1175

294 / 588

Rendita per figli*

470 / 940

353 / 705

235 / 470

118 / 235

*Importo minimo/massimo

 

Gli assegni AI per grandi invalidi aumentano in analogia a quelli dell’AVS. (…)

 

Previdenza professionale

Adeguamento dei contributi limite: a seguito degli adeguamenti dell’AVS, aumentano anche i contributi limite della previdenza professionale obbligatoria. Tra l’altro aumenta anche il salario annuale minimo a partire dal quale i lavoratori devono essere assicurati (la cosiddetta soglia d’entrata) e i limiti salariali all’interno dei quali un istituto di previdenza professionale deve applicare le condizioni previste dalla LPP, come il tasso di interesse minimo o il tasso di conversione minimo (stipendio coordinato secondo LPP).

(in franchi)

Contributi precedenti

Contributi nuovi

Soglia d‘entrata

21 060

21 150

Deduzione di coordinamento

24 570

24 675

Importo annuo massimo per la determinazione della rendita

84 240

84 600

Stipendio coordinato massimo

59 670

59 925

Stipendio coordinato minimo

3510

3525

 

Tasso di interesse minimo: nell’ottobre 2014 il Consiglio federale ha deciso, per il 2015, di lasciare invariato all’1,75 percento il tasso di interesse minimo al quale gli istituti di previdenza devono rimunerare gli averi di vecchiaia della previdenza obbligatoria (LPP) dei loro assicurati. Nonostante l’evoluzione favorevole registrata sul mercato azionario e immobiliare nei mesi che hanno preceduto la decisione, il Consiglio federale si attiene alla formula di calcolo privilegiata dalla maggioranza proposta dalla commissione LPP. Questa formula sottovaluta il rendimento poiché si fonda su un’allocazione degli investimenti a basso rischio troppo prudente che attribuisce eccessiva importanza alle obbligazioni e contiene una riduzione della sicurezza non previsto dalla legge.

 

Nessun adeguamento delle rendite per superstiti e invalidi LPP: nel 2015 le rendite per superstiti e invalidi del secondo pilastro (LPP) non verranno aumentate. (…)

Circa l’eventuale adeguamento delle rendite di vecchiaia all’evoluzione dei prezzi decide l’organo supremo dell’istituto di previdenza. La previdenza professionale obbligatoria non prevede un adeguamento automatico.

Previdenza individuale vincolata (pilastro 3a)

La deduzione fiscale massima autorizzata viene adeguata anche per la previdenza individuale vincolata (pilastro 3°) che passa da fr. 6739.- a fr. 6768.- per le persone assicurate alla previdenza professionale e da fr. 33'696.- a fr. 33’840.- per le persone senza secondo pilastro.

 

Assegni familiari

Gli adeguamenti delle rendite AVS si ripercuotono anche sugli assegni familiari. A partire dal 2015 i lavoratori dovranno guadagnare almeno fr. 7050.- l’anno, contro gli attuali fr. 7020.-, per avere diritto all’assegno pieno. (…)

 

Assicurazione malattia

I premi dell’assicurazione malattia obbligatoria di base aumentano anche nel 2015 in media del 4 percento (a seconda dei Cantoni, l’aumento oscilla dal 2,7% al 6,8%). Questi costanti aumenti gravano sui bilanci delle famiglie svizzere tanto che le riduzioni di premio faticano sempre più ad ammortizzare questo carico.

I calcoli più recenti mostrano che dal 1997 i premi sono in media praticamente raddoppiati (94%), mentre le riduzioni di premio solo aumentate solo di un terzo (36%, cfr. Dossier USS n. 108).

 

Jasmin Aregger, collaboratrice scientifica dell’USS

Indietro

 


Chi ha paura della valutazione del personale? Scheda informativa di Garanto

più

Greisenkorps GWK: Ausrüstung / Corps de vieillards: équipement / Corpo di anziani: equipaggiamento

Zukunft-GWK_Cgfr-futur_Futuro-Cgcf_GWK-Rollatoren.jpg