16 aprile 2021 / News

Non entrata in materia per la consultazione OPPCPers

L’AFD non intende assoggettare i futuri aspiranti all’OPPCPers. Durante una seduta con l’AFD siamo stati informati brevemente sull’imminente cambiamento che il cc non condivide. Per questo respingiamo la consultazione.

A inizio febbraio il direttore Bock ha presentato il piano sociale. Noi chiediamo ordinamenti specifici in materia di pensionamento e li vogliamo negoziare. Il progetto per la modifica dell’OPPCPers è stato approvato dal consiglio di direzione dell’AFD senza consultarci. Il cc ritiene che questa politica del «fatto compiuto» sia inaccettabile tanto più che il pensionamento è un tema fondamentale.

Chi prende sul serio il partenariato sociale avrebbe fornito informazioni esaustive e avrebbe intavolato negoziati per trovare una soluzione sulle condizioni di lavoro all’UDSC e il loro disciplinamento.

Abbiamo espresso il nostro disappunto al direttore Bock in una lettera firmata dai presidenti delle tre associazioni.

Vai alla lettera