18 luglio 2019 / Alloggi di servizio

Una pausa per riordinare le idee

Come tutti i collaboratori dell’AFD hanno già avuto modo di leggere, a fine aprile il progetto riguardante gli alloggi di servizio è stato sospeso. Una scelta saggia, secondo Garanto, visto che nei prossimi mesi/anni l’AFD deve già affrontare cambiamenti importanti che imporranno parecchie rinunce al personale.

Ma cosa implica concretamente la decisione della direzione? Dal nostro punto di vista, concede prima di tutto ai partner sociali, agli inquilini e ad altre organizzazioni un po’ di tempo per trovare una sistemazione adeguata visto che la situazione sul mercato abitativo è tesa in molte regioni.

In ogni caso è importante restare vigili e continuare a seguire la questione. Tutti gli interessati sono chiamati a collaborare attivamente alla ricerca di nuove soluzioni per permetterci di arrivare adeguatamente preparati alla prossima tornata negoziale non appena il tema tornerà d’attualità. Per questo motivo invito tutti i collaboratori di tutti i rami professionali dell’AFD a sostenere attivamente le sezioni e i diretti interessati. Non nascondete la testa nella sabbia. Impegnatevi per elaborare soluzioni valide e applicabili e presentarle quando sarà il momento. Continuiamo a batterci per mantenere buone condizioni di lavoro nell’AFD.

Roland Liebi, presidente di Garanto